SAPOREA, quando gusto e salute si sposano insieme

Ciao a tutti,

sono appena tornata dalle vacanze e mi rimetto al lavoro per presentarvi chi porta innovazione nelle nostre cucine. Vi presento SAPOREA, un’azienda tutta italiana che produce aceto, ma non il solito aceto ma qualcosa di molto particolare che ha subito attratto la mia attenzione, ha portato sulla nostra tavola gli aceti di frutta, iniziando da quello di kaki e da quello di kiwi.

Per chi vuole sempre essere in perfetta forma fisica, il cibo salutare è importante, quindi l’aceto aiuta molto a donare al cibo sapore ma senza troppe calorie. Saporea ha avuto proprio questa idea, portare sulle nostre tavole un condimento che rendesse ogni piatto saporito ma senza intaccare la nostra forma fisica

In questi ultimi anni l’aceto classico ha ceduto il posto agli aceti balsamici che ormai si utilizzano ovunque, ma c’è sempre da fare una scelta anche per questo prodotto, non bisogna mai confondere l’aceto balsamico doc con quelli che ormai si possono trovare ovunque e a costi molto più economici

Saporea, con sede in Emilia Romagna, ha iniziato a produrre i suoi aceti a base di frutta, grazie a  Milco Farinazzo, che si racconta così:

” Mi chiamo  Milco Farinazzo, sono cresciuto nella convinzione che quello che mangio o assumo è determinante per la mia salute e qualche anno fa ho deciso di trasformare questo interesse in lavoro a tempo pieno. Con mia moglie Giovanna Prevarin (proveniente da una famiglia di imprenditori agricoli da alcune generazioni e dal mondo vitivinicolo) ho fondato SAPOREA, una società agricola che coltiva alberi da frutto ed erbe aromatiche per farne dei condimenti salutari. Nei circa 3 ettari di terreno  coltiviamo melograni, kaki, uva, aronia, lamponi, fichi ed altre varietà e, proprio perché li coltiviamo noi, siamo certi che, la materia prima che utilizziamo per il nostro aceto e altri condimenti, è priva di pesticidi e di trattamenti dannosi alla salute e all’ambiente; preferiamo lasciare che la natura ci dia i suoi frutti come vuole; solo se  costretti, per non perdere il raccolto, adottiamo gli unici consentiti in agricoltura biologica (stiamo certificando i terreni, ma il percorso è lungo nonostante i nostri non abbiano subito alcun trattamento da decenni). “

L’aceto di kiwi, dal sapore delizioso e ricco di proprietà benefiche. Il kiwi è carico di vitamine e minerali essenziali, antiossidanti, acidi grassi omega3 ed è utile in molti modi  al nostro organismo

Se pensavate che i limoni e le arance fossero le più maggiori fonti di vitamina C, non avete considerato il kiwi: 100 grammi contengono  154 parti percentuali di vitamina C, che è quasi il doppio di quella dei limoni e delle arance. La vitamina C agisce come potente antiossidante, eliminando i radicali liberi che potrebbero causare infiammazione o cancro. Aiuta anche a rafforzare l’immunità del corpo contro i patogeni nocivi.
FAVORISCE IL SONNO
” Si dice che assumere due kiwi un’’ora prima di andare a dormire può aiutare  a indurre il sonno.
BUONA FONTE DI FIBRA
Ricco di fibre alimentari, che aiutano nella prevenzione di numerose malattie. Prevede anche la perdita di peso ed è spesso raccomandato ai diabetici.
AIUTA LA DIGESTIONE
Il kiwi contiene un enzima noto come actinidina, noto per le sue proprietà di dissoluzione proteica ed è anche noto per aiutare i pazienti affetti da sindrome dell’intestino irritabile.
BUONA FONTE DI FOLATI
È una buona fonte di folati, che si dice sia benefica per le donne in gravidanza perché aiuta lo sviluppo del feto, rendendolo sano. Inoltre è considerato ottimo per far crescere i bambini.
PIENO DI VITAMINE E MINERALI
Il kiwi è ricco di vitamine e minerali come le vitamine A, B6, B12, E e potassio, calcio, ferro e magnesio.
OTTIMO PER LA PELLE
Il kiwi è di natura alcalina, il che significa che aiuta a contrastare gli effetti dei cibi acidi che spesso consumiamo. Le vitamine del kiwi (C ed E) si dice che siano utili per la pelle in quanto agiscono come antiossidanti, prevenendo il degrado della pelle. Prendi alcune fette e applicale sulla tua pelle per ottenere buoni risultati.

Il sapore è delicato e piacevole, molto lontano da quello ricavato dall’uva. Si presta su ogni piatto, donandogli quella spinta in più a renderlo più gustoso e piacevole

L’ aceto di kaki è molto popolare nei paesi asiatici, come Giappone e Corea. E’ un frutto dalle proprietà benefiche che rafforza le difese immunitarie, contrasta l’ invecchiamento cellulare, tiene sotto controllo i livelli di colesterolo, aiuta la digestione, dona energia e tanto altro
Ha un gusto delicato, leggermente più dolce di quello di kiwi e si utilizza come condimento per verdure crude e cotte, o come ingrediente per salse e per qualche ricetta particolare che vorremo realizzare. Può essere utilizzato anche come tonico salutare, diluendo 1/2 cucchiai in un bicchiere d’ acqua, oppure in tè alla frutta o sport drink.

Vi consiglio di provare questi innovativi aceti, che renderanno i vostri piatti unici e sapranno conquistarvi con il loro gusto delicato, non danno fastidio allo stomaco perchè molto leggeri e aiutano anche chi è in continua lotta per mantenere la propria forma fisica ma senza rinunciare al gusto

Un altro punto a favore è il packaging che trovo davvero molto bello, ben curato, le bottiglie hanno un design elegante e sono ideali da pprtare in tavola. Inoltre, su ogni bottiglia c’è l’etichetta che richiama il frutto, colorata e allegra

Ringrazio SAPOREA per questo assaggio e vi lascio i link alle pagine e allo shop per saperne di più

Ricordate, gli aceti Saporea sono tutti BIOLOGICI!!!

SHOP SAPOREA

SITO

FACEBOOK

Precedente ILA_ARYALUX, le idee si concretizzano Successivo Stefy by Lambre, un consiglio per la tua bellezza

7 commenti su “SAPOREA, quando gusto e salute si sposano insieme

  1. Molto interessante questa azienda che non conoscevo anche perché io amo l’aceto e lo uso molto spesso sia sul cibo salato che anche sul cibo dolce 😉 ti ringrazio per avermi fatto conoscere questa azienda

  2. Sarii il said:

    L’aceto di kiwi per me è una novità assurda 😍 mi ispira tantissimo perché ne sono curiosa amando il frutto di per se. Queste sono delle chicche da avere!

  3. Anna il said:

    L’aceto di kiwi mi intriga tantissimo…. è la prima volta che ne sento parlare…. ottimo per le insalate

  4. Manuela Iannacci il said:

    Mi hai fatto scoprire dei prodotti nuovi e a me piace poi provarli,vedrò di cercare l’aceto di kiwi quando vado a fare la spesa sono curiosa ora!

Lascia un commento