Un’avvolgente fragranza francese #VernelSupreme

Continua la prova prodotto, grazie a Donna D amica fidata, che mi ha scelto per testare il nuovo Vernel Supreme, l’ammorbidente concentrato

Il kit comprende :
1 Vernel Supreme Romance
10 campioni da 40 ml
la guida dell’ambassador

 

Un ammorbidente unico e prezioso, che grazie alle raffinate fragranze francesi, mi avvolge con morbidezza e un profumo di lunga durata. Ottimo, perchè la sua formula cremosa è arricchita con milioni di particelle emollienti che si prendono cura dei miei capi, anche quelli più delicati. Vernel ci dà la possibilità di scegliere fra 3 fragranze:

  • ROMANCE che ci catapulta nello scenario romantico degli Champs Elysèe a Parigi, con note fruttate e floreali con un sottofondo di sandalo
  • GLAMOUR, che richiama l’eleganza francese, sentori di legno mixati a fresche note floreali
  • PASSION, una composizione di giacinto, gelsomino e iris su un sottofondo di muschio e legno

COME SI DICE?…….

è caduto proprio come il formaggio sulla pasta, in questi giorni di abbuffate e odori di ogni genere, il mio bucato aveva proprio bisogno di essere rinfrescato con note sensuali e ne ho approfittato.

La cosa principale che si nota appena si toglie il bucato dalla lavatrice, è la fragranza meravigliosa che si espande per tutta la casa, profumandola a lungo, come a lungo persiste sul bucato. Inoltre, la morbidezza che ormai conosciamo tutti quando si utilizzano gli ammorbidenti VERNEL
Risultato soddisfacente, per cui credo che proverò anche le altre 2 fragranze e vi invito a fare lo stesso. Ringrazio Donna D e Vernel per avermi dato l’opportunità di poter conoscere e provare questo nuovo ammorbidente

DONNA D http://www.donnad.it

Precedente Testiamo insieme Lenor Unstoppables grazie a Desideri Magazine Successivo Quando la colazione incontra i prodotti KOLLN diventa sana e gustosa

4 commenti su “Un’avvolgente fragranza francese #VernelSupreme

  1. Emanuela il said:

    Wow avrei voluto provarlo anch’io… io di solito uso lenor concentrato si può fare un paragone ???

Lascia un commento

*