Molino Bongiovanni

Ciao a tutti, oggi torniamo a parlare di prodotto alimentare di qualità, tutto Made in Italy, più in particolare, voglio farvi conoscere l’azienda Molino Bongiovanni, nasce nel 1936 per mano del Signor Michele Bongiovanni, che inizia come garzone e successivamente come proprietario del mulino, subentrando alla famiglia Bessone che era proprietaria dal lontano 1880

Nel 2001  viene installata una coppia di macine a pietra che, nel 2009, soppiantano totalmente l’impianto a cilindri , quindi la macinazione a pietra resta l’unico metodo di macinazione adottato dall’azienda Bongiovanni

Nel 2010, il mulino a pietra originale viene sostituito con un recentissimo mulino sempre a pietra naturale (vulcanica) ma adeguato alle norme igieniche sanitarie attuali.

La produzione delle farine   è affidata unicamente e alle macine in pietra naturale e le materie prime utilizzate sono in gran parte biologiche
Ho avuto il piacere di ricevere 3 prodotti biologici dall’azienda che ho potuto gustare e utilizzare per creare delle ricette. Potete vederli più da vicino nel video

Ho ricevuto

  • CREMA DI ANACARDI
  • Farina Manitoba Tipo 0 1Kg BIO

  • COCCO IN SCAGLIE

 

 

Questa deliziosa crema di anacardi RAMPUZEL é particolarmente adatta per spalmare sul pane, insaporire molte pietanze con verdure e salse,   dolci e crèpes. La crema di anacardi RAMPUZEL é prodotta esclusivamente con anacardi da agricoltura biologica e non contiene nessun tipo di additivo, conservante, colorante o emulsionante.

Io l’ho accompagnata a una torta realizzata con scaglie di cocco. Cocco essiccato e grattugiato biologico, ideale per la preparazione di dolci e creme

TORTA AL COCCO

  • INGREDIENTI:

    – 6 tuorli
    – 7 albumi
    – 1/2 bustina di cremore di tartaro
    – 300 gr di zucchero
    – il succo e la buccia grattugiata di 1 limone
    – 300 gr di farina

  • – 100 gr di cocco a scaglie Molino Bongiovanni
    – 200 gr di acqua
    – 125 gr di olio di mais
    – 1 bustina di lievito per dolci
    – 1 pizzico di sale

    PROCEDIMENTO:

  1. In una terrina montate gli albumi con un pizzico di sale e il cremore di tartaro fino a quando non risulti una spuma ben ferma
  2. In un’altra terrina sbattete i tuorli con lo zucchero per almeno 15 minuti, finchè non risultino spumose
  3. Aggiungete la buccia grattugiata del limone e il succo, l’acqua, l’olio di mais, il cocco  e infine la farina un pò per volta e il lievito
  4. Amalgamate bene il tutto affinchè non risultino grumi e aggiungete gli albumi montati in precedenza
  5. Versate il composto nella teglia dell’angel cake e infornate a 180°-200° per 1 h.
  6. Quando la torta sarà cotta, capovolgete la teglia su una tazza, fino a raffreddamento completo, in modo che la torta non si sgonfi.
  7. A raffreddamento completato, tiratela fuori dalla teglia e ponetela in un piatto da portata.

 

Infine, la farina di manitoba, questo nome   deriva dalla Zona in cui inizialmente veniva coltivato questo grano (una vasta provincia del Canada) e dal nome della tribù indiana che originariamente ci abitava.
Indipendentemente dalla varietà impiegata, oggigiorno si definisce Manitoba qualunque farina con un contenuto proteico elevato e un W superiore a 350.
Io adoro questa farina, si riesce a creare una vasta varietà di prodotti lievitanti, proprio per questo, ho realizzato i miei panini al latte con noci e uvetta. ma si possono realizzare davvero tantissime ricette, babà, rustici, brioches e così via

Per chi volesse realizzare i miei panini, può trovare la ricetta qui

Vi assicuro che sono morbidi e gustosi, ideali a qualsiasi ora del giorno, anche per accompagnare un tè.

Sul sito di Molino Bongiovanni trovate davvero una vasta scelta di prodotti, ideali anche per gli intolleranti al glutine e per i vegani. Vi lascio i link per poterne sapere di più

SITO WEB http://www.bongionatura.it/

FACEBOOK https://www.facebook.com/molinobongiovanni/?fref=ts

SHOP ONLINE https://www.tibiona.it/special

 

Lascia un commento

*